STA TUTTO NELLE SFUMATURE

L’anno nuovo è iniziato da 9 giorni e il cantiere di Magic Ball ancora è aperto… e forse non si chiuderà mai a questo punto… per fortuna, non avremmo mai immaginato che piacessero così tanto!

Le altre matasse quindi ultimamente sono state un po’ accantonate purtroppo, questione di tempi ovviamente, ma in realtà sfogliando le foto delle creazione degli ultimi mesi a mente fresca abbiamo notato qualche progetto nuovo che ci piacerebbe portare avanti in questo anno 2015.

Come succederà a molti, Gennaio sembra essere il mese dei buoni propositi, delle liste e delle speranze; bene, ecco allora per noi tra le varie occorre inserire i FILATI A GRADIENTI, sono filati in cui non sono tanto i materiali a far protagonisti, quanti i colori.

Gradient blue purple

Queste matasse sono fatte per lo più in lana, anche se in cardatura si possono inserire anche alpaca, seta o cotone, ma con moderazione, perché di fatto la costruzione si basa sullo sviluppo delle sfumature di colore; detto in brutali parole povere, si parte con un colore e poi gradualmente si arriva ad un altro.

Queste variazioni si possono ripetere più di una volta nel metraggio del filato, creando un effetto dolcemente rigato, oppure no creando al limite solo due blocchi di colore.

Il primo lavoro di questo tipo ci è stato richiesto a partire da una foto di una maglietta in cui si sovrapponevano a macchia il blu, il viola e il verde, noi l’abbiamo tradotto così:Gradient Batts

Di fatto la parte più divertente e creativa è impostare le tonalità, in questo caso 2 toni di blu con 3 toni di seta acqua, rosa e indaco, 4 toni di verde dal pisellino al foresta scuro, e 4 toni di viola dal porpora al melanzana.

Le fibre vanno cardate in ordine variando gradatamente le diverse proporzioni di colore,

E poi si fila!

Noi abbiamo scelto il corespun per un duplice effetto: filo più robusto e morbido del capo singolo, e soprattutto usando un core bianco naturale avere un effetto stellato dato da piccoli puntini lasciati trasparire qua e là nella filatura.

Il lavoro fatto con questo filato – la morte sua è lo scialle ndr – partirà ad esempio blu e finirà viola, passando per il verde.

Gradient blue purple det

In un altro lavoro invece abbiamo impostato variazioni ripetute di sfumature lungo il filo, lavorando su 10 tonalità diverse!

Partite dal giallo ocra, passando per il ruggine, l’arancio, il marrone chiaro e scuro, il celeste, il lilla, il grigio naturale, il beige… Quindi prima le fibre cardate:

Gradient batt 2

Gradient OchreE poi il filo finito, sempre corespun, con tutte le tonalità che si susseguono.

Ecco anche solo scrivendone viene voglia di continuare a farne altri!

 

 

This entry was posted in handspun, Uncategorized, wool, yarn and tagged , , , , , . Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*
*

  • CHI SONO LE LANIVENDOLE

    Siamo due genovesi, mamme, mogli, lavoratrici insomma donne dalle grandi mani sempre in movimento, e dalle menti che frullano costantemente....

    La nostra grande passione è la lana, in tutti i suoi formati, e da qualunque razza di pecora provenga... questa ci ha portato a iniziare questa nuova avventura....

  • IL NOSTRO LIBRO STAMPATO

  • PARLIAMO DI…

  • ISCRIZIONI via EMAIL

    inserite il vostro indirizzo email per ricevere in anteprima tutte le notizie, i racconti e gli aggiornamenti appena sfornati

    Join 85 other subscribers

  • Privacy Policy

    Privacy Policy
%d bloggers like this: